Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Morbi eu nulla vehicula, sagittis tortor id, fermentum nunc. Donec gravida mi a condimentum rutrum. Praesent aliquet pellentesque nisi.

LIDIA E AMATO

VITICOLTORI

Un terreno coltivato con amore da oltre 2 secoli, ricco di storia famigliare e custodito di ge- nerazione in generazione. Antichi vitigni che esprimono gli aromi del luogo ed il sapere delle tradizioni.
Vigneti gestiti con passione e cura in un regime di coltivazione naturale poco invasiva. Lidia e Amato hanno scelto di chiamare ogni vino con il nome di un nipote, Elena, Greta, Riccardo, Sebastian o come in Daan e Palù alternando le iniziali dei nomi dei figli. Questo per lasciare alle future generazioni un’eredità da tramandare. Forty non fa eccezione, prodotto da un clone di famiglia in un vitigno di oltre 40 anni è la prova del passato che esiste nel presente. E’ la filosofia di Lidia e Amato viticoltori: bisogna guardare il futuro senza mai dimenticare le proprie radici.

i nostri vini

rossi-ok

ROSSI

Il Montepulciano, antico vitigno d’Abruzzo

Coltivato seguendo le linee del rigido disciplinare in una piccola zona particolarmente votata, dove trova la sua massima espressione e struttura ottenendo un vino con tannini morbidi e profumi intensi.

Bianchi

Passerina, Pecorino e Trebbiano, vitigni antichi delle zone Abruzzo-Marche

Coltivati con passione nelle colline particolarmente vocate di Controguerra dove trova la sua massima espressione di struttura.

bianchi-ok
bianchi-ok

Bianchi

Passerina, Pecorino e Trebbiano, vitigni antichi delle zone Abruzzo-Marche

Coltivati con passione nelle colline particolarmente vocate di Controguerra dove trova la sua massima espressione di struttura.

rose

ROSATO CERASUOLO

Le uve di Montepulciano da noi vinificate in bianco

Dopo una breve macerazione con le bucce, le uve vengono fermentate a temperatura controllata.

LA NOSTRA TENUTA

I vigneti dell’azienda si estendono su un territorio collinare che degrada dolcemente da nord verso sud dall’alto del colle Froscione (285 msl) al bacino dal torrente Faenza (160 msl) con il suo laghetto artificiale che intensifica gli effetti dell’escursione microclimatica.

I rilievi più alti dell’Appennino centrale con i baluardi del Monte Vettore e dei Sibillini a nord–ovest, la catena del Gran Sasso ad ovest con il massiccio della Majella a sud, preservano questo territorio delle gelide perturbazioni invernali mentre in estate regalano decise escursioni termiche che i grappoli sfruttano per fissare i profumi i quali si intensificano per la presenza del regime di brezza dal mare Adriatico che dista a soli 15 Km a nord-est.

I terreni dei nostri vigneti sono nelle parti più alte di medio impasto calcareo argilloso dando alle uve a bacca rossa e al vitigno Montepulciano l’opportunità di esprimere le proprie potenzialità; mentre nelle parti declive troviamo terreni più argillosi, leggermente sabbiosi verso il torrente Faenza, idonei per la produzione di uve a bacca bianca quali il Trebbiano, la Passerina, il Pecorino. Favorendo così la produzione di vini strutturati.

ZONE DI PRODUZIONE

VERDE
San Giuseppe

GIALLO
Valletta Faenza

ARANCIO
San Biagio

ROSSO
Colle Froscione

VITIGNI

1 – TREBBIANO
2 – MONTEPULCIANO
3 – TREBBIANO
4 – MONTEPULIANO
5 – PASSERINA
6 – PASSERINA
7 – PECORINO
8 – MONTEPULCIANO
9 – CABERNET
10 – MERLOT
11 – MONTEPULCIANO
12 – PECORINO